PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scrivere

Scrivere
e non sapere esattamente
ciò che si vuole scrivere.

Scrivere per sfogarsi,
per dire qualcosa,
per tentare di esprimere
tutto ciò che si sente dentro
oscuramente, appena un ombra,
ma che vorrebbe essere detto.

Battere sui tasti, cercando la parola,
quella giusta, che spieghi tutto,
i nostri pensieri, le nostre paure,
il perché dei perché.

Poi,
smettere di scrivere,
di allineare parole,
perché si capisce che in fondo
non possiamo più dire o scrivere
niente di nuovo.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 17/04/2012 12:16
    Bellissimo (e dico poco) l'inizio di questa tua poesia.
    Il finale non mi ha dato però la stessa emozione.
    Se posso permettermi (poichè ritengo questa tua poesia dai contenuti veramenti forti e belli) io (nel mio stile stilisticamente scorretto) l'avrei terminata dal " Poi, smettere di scrivere." Scusami non ho resistito. complimenti comunque. Tra i preferiti.

2 commenti:

  • angela testa il 11/06/2011 18:00
    BELLISSIMO... HAI RAGIONE è COSI... I NOSTRI PENSIERI OGNI GIORNO... CERCARE LE PAROLE GIUSTO... MA IL SILENZIO ARRIVA... MERAVIGLIOSA...
  • laura marchetti il 28/10/2010 15:41
    ogni nostro pensiero che ci appartiene è nuovo e mai udito... anche questa tua bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0