PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fragranza d'autunno

Eri scesa veloce
per le scale del Paradiso,
per tornare,
... ancora...
Angelo bianco,
visione dorata,
attraversi la mia anima
con un soffio caldo,
rimbombi nell'aria,
ma silenziosa, calma...
Come Venere,
come una fragranza antica,
d'autunno,
ritorni ogni di'
per curare le mie ferite,
per accarezzare i miei sogni,
sparisci poi in una realta' infame,
dove nulla è concesso,
dove niente è reale...
con un ultimo sorriso,
ancora ti allontani,
ma un vecchio amanuense
è felice di questo dono,
avvampa il suo cuore,
perchè, da qualche parte,
esisti,
e per questo
le cose che vivono intorno,
sono più raggianti del sole a primavera,
e, ogni giorno,
si rifocillano solo
della tua belta'.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0