PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Malessere

Vivido malessere scostante,
trepido dolore nero, nauseante, errabondo,
cattivo consigliere del cuore,
abbandonami! Disilludimi! Lascia questo corpo,
questa mente, queste braccia stanche!
Dove sono le mie fantasie? Dove, poi, i miei saldi nervi?
Quando hai lasciato le redini di questo destriero?
Quand'è che hai abbandonato il timone
di questa nave in tempesta?
Richiamo a me tutte le energie, faccio miei
tutti i buoni propositi, raggiungo ogni tappa della buona sorte.
E ti lascio al caso, mia bella morte dello spirito,
auspicando un giorno tu possa morire di te stessa,
nelle braccia fredde della noncuranza.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Vittorio Ciccocioppo il 24/08/2011 23:26
    davvero davvero bella
  • Anonimo il 21/12/2010 19:02
    il male oscuro va affrontato di petto, prima che lui lo faccia con te. Ottima descrizione del proprio stato.
  • Anthony Black il 21/12/2010 18:53
    Non è da tutti descrivere in questo modo cosa si provi, analizzare il male.. mi piace.
  • ELISA DURANTE il 29/11/2010 09:59
    Autoterapia... convinta e convincente! Ottima!
  • laura marchetti il 28/10/2010 21:08
    vade retro... ottimo sfogo dosato in giusti versi