PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Niente o tutto

Non lo so.
Questo è il mio pensiero.
Non so cosa volete,
non so cosa fare,
non so più cosa pensare.
E vago negli antri bui
della mente umana.
Chi siete?
niente per me
o forse tutto.
Ho bisogno di certezze
ma da voi solo dubbi.
E le lacrime,
implacabili,
scendono.
Sapore, per voi,
nessuno.
Io lo sento,
hanno il gusto
di una vita oppressa
e costretta,
eppure v'amo.
Con tutto il cuore
v'amo...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • vasily biserov il 20/09/2010 20:55
    rispondi così all'odio e alle pretese degli altri... brava!
  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 12:12
    "eppure v'amo" eccellente visione.

    Sergio
  • michele marra il 30/11/2008 09:06
    uno, nessuno o centomila
  • augusto villa il 05/05/2007 23:26
    Molto bella, complimenti!... il concetto è simile a quello di "limitazioni", una mia poesia... se ti va dammi un tuo parere...
  • Queen Elizabeth il 21/04/2007 21:21
    diciamo semplicemente che quel "voi" si riferisce a tutte le persone che fanno parte della mia vita... molte persone mi chiedono troppo... vi dico solo questo! grazie per l'attenzione
  • Andrea Exiohouse il 10/04/2007 15:46
    Se "Voi" sono gli "altri" mi piace il tuo chiuderti nell'angolo, per poi sferrare il colpo finale.
  • Annalisa Benevelli il 09/04/2007 10:34
    Evviva molto bella bravaaaaaa
  • sara rota il 04/04/2007 14:22
    Chi sono questi voi ai quali ti riferisci che ti tormentano così? ciao alla prossima lettura
  • rossella bisceglia il 04/04/2007 10:23
    10L
    così giovane e già così brava... complimenti davvero!
  • Riccardo Brumana il 04/04/2007 02:26
    un "v'amo" dal sapore del perdono. mostra il tuo carattere sensibile e forte, molto bella, brava eli

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0