username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gocce di rugiada

Gocce di rugiada
sgorgano dai tuoi occhi
scorrono attraversando spine
che ne formano altre
ancora più minute e pericolose
quelle che dissetano le tue radici

Gocce di rugiada
di un cuore che sempre prova
emozioni
disorientano, come l'ago di una vecchia bussola
senza più nord

Gocce di rugiada
ti faranno trovare
la via più breve e meno tortuosa
quella che porta all'amore

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 08/12/2009 14:11
    Struggente e nel contempo bellissima.
    Quanto amore leggo attraverso queste note...
    Un abbraccio nonno Libero Dean.-
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 22/07/2008 12:39
    stupenda di un sentimento puro e speciale molto bella
  • Vincenzo Capitanucci il 27/02/2008 14:07
    Bellissima.. Concordo con Claudia...

    Ciao
    Vincenzo
  • Anonimo il 08/01/2008 12:58
    è la via più lunga e più arroccata, più difficile, più dolorosa, altrimenti non ci sarebbe niente della bellezza che ha, dell'intensità che ha, delle spine che trovi tra i vicoli da percorrere a carponi mentre il sole abbandona tutti e ti lascia sola con i tuoi raggi che a volte sembrano spine e graffiano ma spingono a rotolare verso ciò che tu hai chiamato amore e ciò che io chiamo vita e nient'altro.
  • Andrea Alfani il 29/04/2007 00:08
    Il fatto è che secondo me la ragazza a cui è rivolta la poesia sta vivendo uno pseudo-amore. Anche se secondo me se ne è resa conto, vuole continuare ad illudersi di amare il suo ragazzo. Quindi l'unica "via" che può "liberarla" è tradirlo e rendersi conto che in questo tradimento c'è anche altro.
    Attraverso il dolore arriverà alla verità.
  • Andrea Alfani il 29/04/2007 00:08
    Il fatto è che secondo me la ragazza a cui è rivolta la poesia sta vivendo uno pseudo-amore. Anche se secondo me se ne è resa conto, vuole continuare ad illudersi di amare il suo ragazzo. Quindi l'unica "via" che può "liberarla" è tradirlo e rendersi conto che in questo tradimento c'è anche altro.
    Attraverso il dolore arriverà alla verità.
  • Riccardo Brumana il 04/04/2007 00:25
    non concordo sul fatto che col dolore, col pianto "gocce di rugiada" si arrivi all'amore, ci sono percorsi più piacevoli e naturali ma forse sono io che ho interpretato male la tua poesia?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0