PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poeta

Sono il poeta,
un angelo a mezz' aria,
un volatile migratore,
un lettore dell' anima.
Scagliato su questo limbo da bimbo,
sogno di raggiungere casa,
dei sentimenti ho la formula,
dei sogni ho il cibo,
e della morte me ne rido.

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/05/2013 10:51
    Una interpretazione del ruolo di poeta che scandagli fin dentro le le viscere dell'animo umano. Pochi riferimenti ai pascoli agognati ma molto efficaci. Bellissima poesia!

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 30/05/2011 17:45
    Semplice, leggera. splendida. Come dice Daniela: da applausi...
  • Daniela Di Mattia il 10/11/2010 18:43
    Clap clap clap! applausi al lettore dell'anima
  • Beatrice Faldi il 05/11/2010 16:39
    Stupenda la definizione del poeta come del "lettore dell'anima" anche se considero molto difficile avere la "formula dei sentimenti" ed essere al contempo un "volatile migratore" e pertanto un sognatore mutevole... Questa poesia, anche se breve, è ricca di significato e, in un'atmosfera da sogno, porta a sognare ancor di più.
  • Barbara Scarinci il 31/10/2010 18:59
    Molto piaciuta... bella la chiusa.
  • antonio pascarella il 31/10/2010 14:47
    siamo solo sbattuti qua,
    per studiare l'animo umano, e della natura conosciamo tutti codici
  • Vincenzo Capitanucci il 31/10/2010 14:18
    Molto bella Antonio... un angelo a mezz'aria... che cerca in un magico... verso... la via di casa... nell'universo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0