accedi   |   crea nuovo account

Guerra

Abbiamo fatto in modo,
che madri seppellissero i propri figli.
Abbiamo fatto in modo,
che il sole stanco,
diventasse pallido.
Abbiamo fatto in modo,
che lo Stilista si pentisse,
del suo più grande modello.
Ed ora Colui che ha disegnato,
se ne sta fumando pensieroso,
affinchè abbia ad intervenire.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 01/11/2010 10:14
    "Colui che ha disegnato", rilevante il verso, ci insegnò a vivere con sobrietà, pietà e giustizia, ci regalò il libero arbitrio ed affidò la terra, noi non abbiamo gradito i suoi doni. Con indubbio buonsenso e particolare capacità scenica, il poeta rimarca i nostri sbagli, sicuro che molti non vedono o non vogliono vedere.
  • laura marchetti il 31/10/2010 19:42
    armiamoci... e partite!
  • mariacarmela cortese il 31/10/2010 11:25
    credo d'aver capito -visto che sono una nuova recluta- che tendo a commentare solo poesie che mi piacciono.
  • antonio pascarella il 31/10/2010 11:17
    ti piacciono le mie poesie?
    Io non sono stato mai bravo con la lingua italiana,
    quindi non sono corrotto dalla letteratura.
  • mariacarmela cortese il 31/10/2010 11:04
    e meno male che c'è nerone, dice il versetto di una canzoncina!
  • antonio pascarella il 31/10/2010 10:59
    gli altri che non vedono ad un palmo del naso, bello,
    sai il poeta vede oltre.
  • mariacarmela cortese il 31/10/2010 10:29
    e intanto gli sbuffi di quel fumo sono tutti qui ad annebbiare il mondo. altrimenti come spieghi che i più non vedono a un palmo dal loro naso? -se ci arrivano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0