PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Medaglione ovale

Dalla sabbia giunse l'amabile resto,
un medaglione ovale come non se ne vedono più
non di prezioso metallo
né di pregevole fattura
ma di certo inestimabile nella memoria
figlio rimasto orfano di un tempo ormai andato,
aprì il medaglione
e vidi il dolce volto di donna
occhi tristi e sorriso da gioconda
andai per riporlo nelle tasche,
ma poi capì
non era per me
nessun diritto avevo su di esso
lo strinsi in un pugno
e poi lo restituì al suo legittimo custode,
il mare.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 25/04/2011 14:30
    ottima stesura... molto bella
  • Anonimo il 28/11/2010 19:02
    I propri ricordi nn possono appartenere ad altri!!!
  • giovanna raisso il 07/11/2010 11:35
    giusto.. forse nulla ci appartiene davvero..
    bella..
    ti abbraccio
  • Cinzia Gargiulo il 06/11/2010 20:58
    Giusta decisione di restituire il medaglione al mare...
    Poesia molto suggestiva, è sempre un piacere leggerti...
  • Anonimo il 04/11/2010 09:01
    Giusto, appartiene al mare e al mare ritorna... bravo, leggerti è un piacere.
  • Maria Rosa Cugudda il 01/11/2010 14:41
    eccezionale questa poesia, scava nell'animo e conduce al dolore universale ; molto apprezzata!
  • loretta margherita citarei il 31/10/2010 21:14
    ottimi versi, molto apprezzata
  • laura marchetti il 31/10/2010 19:22
    un ricordo... tra i flutti del tempo
  • Anonimo il 31/10/2010 15:44
    Bellissima poesia, versi che hanno toccato alcuni miei particolari ricordi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0