username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il rosso di un tramonto

L'orto coltivato,
il tavolo apparecchiato,
i mobili lucidi
nella sala buona,
le fotografie in bianco e nero,
e gli ultimi scatti a colori,
ritagli di una vita,
sentimenti mai scaduti,
fra le scatole dei medicinali.
Le cose semplici,
hanno poche lettere,
poche parole
-come stai?-
scaldano la stretta di mano,
la stufa a legna,
il vino nel bicchiere,
un angolo del passato,
ritagliato in una casa
di periferia.
Tornarci, ancorati al tempo.
Vi ho visti sul balcone,
seduti, vicini al cielo,
guardavate
il rosso di un tramonto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • giovanna raisso il 02/11/2010 10:57
    le cose semplici.. scaldano.. come quel rosso del tramonto.. in quel "seduti.. vicino al cielo"
    immagini che ti apparterranno per sempre.. oltre il tempo..
    bellissima
  • Fabio Mancini il 02/11/2010 05:26
    Una poesia particolare con l'elenco delle cose che scaldano, le cose semplici e la chiusa che cancella il tempo trascorso. Un bacio, Fabio.
  • Michele Loreto il 02/11/2010 01:41
    Mi hai riportato indietro nel tempo, alle mie visite in casa di mia nonna (l'altra viveva con noi). Immagini nitide, pulite, prive di banalità. Cosa difficilissima quando si canta il quotidiano. molto bella.
  • Simone Scienza il 02/11/2010 01:04
    I miei occhi sono lucidi
    come quei mobili ora

    Grazue, sei una stupenda incantatrice di ricordi,
    risaputo ormai ma mai scontato
    ... rivolgersi alla cassa per chiarimenti
  • Aldo Riboldi il 01/11/2010 19:42
    Bella fotografia a colori, in fondo quelle case si assomigliano tutte, si respira la stessa aria, quella che a volte cerchiamo...
    grazie mi hai fatto tornare indietro nel tempo...
    ciao!
  • Salvatore Ferranti il 01/11/2010 19:20
    splendida poesia.
    grazie laura per i bei versi che ci regali ogni volta
  • il Ricciolo il 01/11/2010 19:03
    ..è stato come rivedere i miei genitori nella loro casa... grazie per l'emozione che mi hai dato
    Roberto
  • Aedo il 01/11/2010 18:30
    La semplicità, la voglia di stare insieme in un ambiente caldo e confortevole risaltano in questa tua bella poesia. Brava!
    Ignazio
  • Anonimo il 01/11/2010 18:29
    Ho letto la tua poesia con in testa la melodia di Diamante di Zucchero Fornaciari.
    Bellissima.
    Ciao
  • Mario Olimpieri il 01/11/2010 18:09
    Assistiamo anche noi alla magia del tramonto; stimolato da tanto spettacolo, creai questo haiku:
    All'orizzonte
    raduno di colori:
    tramonta il sole.
  • Anonimo il 01/11/2010 18:07
    splendido rientro tra muri pregni d'amore. molto bella. ciao Salva.
  • loretta margherita citarei il 01/11/2010 17:29
  • Giacomo Scimonelli il 01/11/2010 15:21
    la dolcezza vive in te... e riesci a portarla e farla vivere nei tuoi splenditi versi
  • Cinzia Gargiulo il 01/11/2010 15:18
    Le tue poesie raccontano sempre un pezzetto del passato con versi molto dolci e gradevoli...
  • karen tognini il 01/11/2010 12:56
    Bellissima Laura...
    brava... bravissima...

    ciao
    k
  • Vincenzo Capitanucci il 01/11/2010 12:36
    uno splendido tornare a casa...

    Bravissima Laura... vi ho visti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0