PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come piccoli passi

Parlarti e
denudare la spiaggia
da collane di attimi
come piccoli passi
timidi nella malinconia.

Parlarmi e
ripetere un verso
senza sapere di chi sia.

Io che non vedo
il volto del vento
in questa notte frammentata
in sedimenti del sogno.

Non ero
quando eri
ma sarò
quando crederai di essere.

È questa l'incognita
di un amore che parla
di illusione e di luci
che ridendo scompaiono
dietro l'onda della melodia.
Come piccoli passi.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Sandrino Aquilani il 02/11/2010 09:34
    Ispirata e sognante la tua poesia. Approfitto per ringraziarti dei tuoi commenti. Buona poesia.
  • Dolce Sorriso il 01/11/2010 22:48
    molto apprezzata... grazie anche a Karen che l'ha consigliata...
    brava Elisabetta
  • Elisabetta Fabrini il 01/11/2010 20:03
    Veramente una bella poesia! complimenti..
    Ciao Ely
  • laura marchetti il 01/11/2010 18:45
    molto musicale e bella
  • Aedo il 01/11/2010 18:26
    Un viaggio nell'incognita dell'amore, fatto di illusione e speranze infrante. Mi è piaciuta molto la seguente strofa di stampo filosofico:
    "Non ero
    quando eri
    ma sarò
    quando crederai di essere".
    Bravissima!
    Ignazio
  • Elia Paglia il 01/11/2010 15:53
    bravissima bella poesia complimenti... piaciuta...
  • karen tognini il 01/11/2010 14:32
    Scusami se ti ho chiamata Ely... pensavo di leggere la mia amica Elisabetta Fabrini...

    La tua poesia va comunque su fbook... e complimenti sinceri...
    k
  • karen tognini il 01/11/2010 14:27
    Ely... sono senza parole...è meravigliosa...

    e va.. su fbook...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0