username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mio urlo

Fragile
la mia anima da questo peso
vorrebbe liberarsi,
di nascondere la sua sofferenza
è oramai stanca, e tornare a vivere vorrebbe.
Vola oramai su pensieri impossibili,
volteggia tra fantasie proibite
e piaceri da riscoprire.
Ma quando è sera
ancora una volta triste si ritrova
restando in attesa di una dolce parola.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/05/2012 15:31
    ... che tenerezza,
    speriamo sia solo
    una sera... passeggera!
    bellissima.

13 commenti:

  • Bruno Briasco il 14/05/2011 17:26
    Un urlo che si riferisce a Gennaio scorso... ed ora? Forza dunque cara Coccinella non sei sola
  • ylenia 2010 il 12/11/2010 15:23
    un urlo grande che si sente fin qui...!! bella!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 05/11/2010 10:47
    Urlare... tirare fuori la propria sofferenza... e di nuovo volare...

    Molto bella Coccinella...
  • claudia checchi il 03/11/2010 20:49
    Un urlo per sfogare un enorme peso dall'anima... ciao complimenti...
    claudia
  • Alessandro Moschini il 03/11/2010 18:36
    Quello che hai dentro tiralo fuori senza paura... Scrivi benissimo. Ti abbraccio.
  • Elisabetta Fabrini il 03/11/2010 13:58
    Davvero una bella poesia... molto dolce e sentita...
    Bravissima!
  • Fernando Biondi il 02/11/2010 22:18
    dolce e romantica,
    veramente piaciuta
    affascinante
  • antonio pascarella il 02/11/2010 11:35
    grazie di aver letto la mia poesia, anche la tua è bella
  • Fabio Mancini il 02/11/2010 05:35
    Non trovo una rispondenza fra il titolo passionale e un po' violento con il corpo della poesia che si presenta delicato e romantico. Forse il titolo è un poco forzato, ma la poesia è molto bella, specie la chiusa. Spero che questa piccola critica, non susciti la tua permalosità, altrimenti potrei dirti che va tutto bene. Un bacio, Fabio.
  • Giacomo Scimonelli il 02/11/2010 05:29
    molto bella la tua poesia... versi espressi da un cuore sensibile alla ricerca di emozioni... alla ricerca di un qualcosa che lo renda vivo... un urlo che nasce dal profondo dell'anima... piaciuta
  • marco carlino il 02/11/2010 01:34
    per quanto la trovi tremendamente triste le stelle per questa poesia sono senz'altro 5
    ... ma qull'urlo dell'anima tua è il buon segno che, per quanto fragile e triste essa sia, non può più perder tempo a piangersi addosso e, per gridare la sua rabbia e la sua disperazione, ha trovato il modo di incanalare le negative energie. Urla baby
  • Aedo il 01/11/2010 23:58
    Eppure basta un sorriso, una carezza per farci capire che possiamo ritrovare l'energia perduta. Brava!
    Ignazio
  • laura marchetti il 01/11/2010 20:26
    un urlo che si tramuta in carezza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0