accedi   |   crea nuovo account

Due stelle

Protagonista prestata
ad una recita imperfetta
strappo con dolore
le pagine ingiallite
di un copione scritto male.
Due stelle soltanto
illuminano inconsapevoli
i giorni più cupi
delle recite distratte.
Due stelle
ora lontane, un po' più spente
ma custodi di speranza
e ora e sempre
padrone del mio cuore.
Seguiranno la mia rotta
sul veliero che riparte
nell'incoscienza di un dolore muto
su un mare di lacrime
ormai logore e sconfitte.
Alzo gli occhi, temeraria.
Le due stelle risplendono
ancora
mentre un sorriso mi sfiora
e la nebbia scende lenta
ma gradita.
Avrà il tempo
penso
di celare i miei occhi appannati?

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • mariella mulas il 26/05/2011 16:30
    Antonella, ti leggo e mi manchi... Il tuo poetare dolente prende il cuore e vorrei essere un sorriso per disappannare i tuoi occhi nei versi! Ti prego scrivi ancora! Ciaoo!
  • Giuseppina Iannello il 15/05/2011 15:31
    Versi intensi che, attraverso le lacrime, aprono spiragli di speranza; si coglie il credo nell'arcobaleno dopo l'intemperie.
  • Roberto Tommasi il 17/03/2011 08:31
    Complimenti, sei sempre più brava...
  • Giacomo Scimonelli il 09/11/2010 11:14
    complimenti... scrita davvero bene...
  • Antonella Camerlingo il 02/11/2010 18:14
    Grazie del commento Ignazio... le stelle della poesia rappresentano i miei figli, da cui traggo la forza per ricominciare il viaggio, che sembrava interrotto ma che sono pronta a riprendere, illuminata dalla loro luce... ciao, un bacione
  • Aedo il 01/11/2010 23:52
    Il dolore piega e incupisce... ma le stelle non si allontanano dal nostro cuore, per ricordarci che il veliero del sogno è sempre pronto a partire con noi. Bellissima poesia!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0