accedi   |   crea nuovo account

Il trasferimento

"È una cosa banale e basta poco
a darne ratta una definizione
che si condensa tutta in un trasloco
ed in un cambio di destinazione.

E non c'è proprio nulla di speciale
se cambia tutto quello che c'è attorno.
È come un piatto: resta sempre uguale
anche se tu gli cambi il suo contorno".

"Per me è completamente differente,
si chiude una stagione della vita.
Di quello ch'era non rimane niente,
una bella stagione ormai finita.

I tanti affetti, le persone care,
come anche i punti di riferimento,
d'un tratto tu li devi abbandonare
e questo a causa del trasferimento.

Ch'è anche un'occasione, è in fondo vero,
per rimettersi in gioco totalmente.
Punto, daccapo e parti dallo zero
per una nuova sfida coinvolgente.

Se quindi di soffrire v'è motivo,
s'hai dovuto il tuo posto abbandonare
sappi: potrai sentirti ancor più vivo
se la nuova realtà saprai affrontare".

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 26/11/2010 23:31
    Nicola
    io te ne auguro un milione, per non essre da meno.
    Con affetto
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 18/11/2010 10:36
    Bella Giuseppe e... mille trasferimenti come questo!
    Con affetto, Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 05/11/2010 08:15
    Grazie ad entrambe
    la composizione è ispirata, ovviamente, ad una vicenda personale, che mi ha visto di recente, trasferito da una metropoli del nord Europa ad una piccola cittadina delle Sicilia.
    Un cambio di vita decisamente notevole e, sotto certi aspetti, traumatizzante.
    Ma anche stimolante, per altri versi. Come ho cercato di riportare nei versi che avete, così gentilmente, commentato.
    A rileggerci
    Giuseppe
  • loretta margherita citarei il 02/11/2010 21:06
    la mobilità nel mondo del lavoro è di uso corrente ormai, così anche nella realtà della vita, bei versi
  • mariacarmela cortese il 02/11/2010 20:37
    ammesso che sia coinvolgente davvero la nuova avventura. e poi io non saprei come fare col mio senso dell'orientamento uguale a zero mi perderei anche per andare dal panettiere!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0