accedi   |   crea nuovo account

L'addormentato della valle

Verde nido dove canta un rio
Folle, sull'erba zampilla brandelli
D'argento, in cui il sole alto sul monte
Splende: piccola valle, di raggi il brio.

Un giovin soldato, bocca spalanca
Tra nasturzi blu la nuca nuda immersa
Dorme sotto una nube, sull'erba
Cereo, sul letto verde dove luce s'accalca.

I piedi tra i giaggioli, lui dorme
E sorride, come bimbo che soffre
Calda natura, culla le sue forme!

Sorde narici e mano sul cuore
Dorme sereno, dorme nel sole
Al fianco destro, rossi, ha due fori.

 

l'autore Samuele Scagliarini ha riportato queste note sull'opera

Mia traduzione de "L'addormentato della valle" di Arthur Rimbaud.


0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Viky D. il 03/11/2010 22:49
    Intensa e toccante, piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 03/11/2010 21:25
    bella traduzione bravo
  • laura marchetti il 03/11/2010 18:40
    bella... mi ricorda la guerra di Piero... toccante e commovente,
  • anna marinelli il 03/11/2010 14:35
    una lirica carica di pathos che raggiunge il cuore di chi legge, Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0