PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Falsità

Il volto volse e
a nulla valse
l'insulsa rivalsa
impulso al falso
d'un proiettile
convulso, di balsa.

S'avvalse
un cuoco bolso
di frusta e polso.
Avvolse e sconvolse
eccelsa, prevalse
la salsa di gelso.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 13/05/2011 10:03
    bellissima
  • Anonimo il 09/02/2011 01:45
    Versi davvero lavorati, limati, ricercati e sopraffini, bravo.
  • Giacomo Scimonelli il 06/01/2011 16:41
    scritta magistralmente... complimenti
  • ELISA DURANTE il 14/11/2010 14:22
    La prossima volta scrivi una poesia "Sincerità", per leggere questa mi si è arrotolata la lingua in bocca!
  • Aldo Riboldi il 09/11/2010 19:17
    Hai uno stile unico... un proiettile di balsa, una salsa di gelso...
    la falsità scritta così, paradossalmente sembra quasi una cosa... bella!
    Ha ragione Karen sei forte!
  • karen tognini il 03/11/2010 21:49
    Mi sono ingarbugliata... ma... sei forte Augusto..
    bravo davvero...

    ciao
    k
  • loretta margherita citarei il 03/11/2010 21:12
    originale
  • mariacarmela cortese il 03/11/2010 17:37
    ne è pieno il mondo di falsità e di cuochi dell'ultim'ora!
  • anna marinelli il 03/11/2010 17:11
    ci vuole maestrìa anche per questo tipo di scrittura. Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0