PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vittima della solitudine

Abbandonata e ferita,
sconfitta e delusa,
resto immobile.

Temo questa Solitudine,
mi disprezzo,
mi colpevolizzo.

Passa il tempo;
muta lo stato d'animo,
mi sento diversa.

Inizio a disprezzarti,
a colpevolizzarti,
voglio vendetta.

Poi ancora cambiamenti,
non ti penso più e mi nascondo,
protetta dalla mia Solitudine.

Gradisco questo silenzio,
mi apprezzo, mi ammiro,
da sola mi basto.

Ormai sento la voce della Solitudine,
e capisco che è finita.
Lei è ormai parte di me.

Mi guardo allo specchio,
i miei occhi sono spenti,
privi di quella luce di un tempo.

Scopro che non sono sola,
Solitudine invade il mio animo
e ha portato con sé il suo sposo:l'Egoismo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • augusto pompeo il 24/08/2012 14:57
    tremendamente bella mi sento vicino al tuo pensiero piu che mai.
  • Sergio. A. il 18/08/2012 00:43
    questa poesia mi ha incuriosito tremendamente, mi piacerebbe parlarti
  • Matteo Marti il 14/12/2010 23:29
    Se lo lasci... ti invio la mia e-mail e usciamo...
    Speriamo... ma non potrò mai competere ti ha preso troppo, ps. è bello?????

    Matteo
  • Anonimo il 05/11/2010 20:11
    Troppo pessimista ma molto introspettiva e con qualche verità.
  • Anonimo il 05/11/2010 19:51
    Solitudine ed egoismo vanno a nozze? Solo se tu vuoi celebrarle. Quel che è successo tu lo sai solo tu e pochi intimi, ma nessuno tra questi può cambiarlo. Quel che può accadere dipende dai pochi intimi, ma sopratutto da te. Sino a quando si può cambiare una cosa, non farlo diventa colpa nostra
  • Anonimo il 04/11/2010 19:44
    Tremenda analisi. Mi ci ritrovo in pieno. Siamo sulla stessa barca e tu non lo sapevi!
  • Antonietta Mennitti il 04/11/2010 13:49
    Condivido a pieno con Francesca... Apprezzata!
  • Francesca La Torre il 04/11/2010 11:42
    molto ben scritta, rende bene il concetto e la frase finale, dice tutto.
  • laura marchetti il 04/11/2010 08:35
    Solitudine con iniziale maiuscola... sposa e amica...
  • Elia Paglia il 04/11/2010 02:11
    bella poesia brava... ben scritta... piaciutissima...
  • Anonimo il 04/11/2010 01:26
    Non son qui a dirti come la penso io, non ha senso. Son qui a complimentarmi per l'immagine conclusiva. La definizione di solitudine traspare viva e sincera. Brava
  • Aedo il 04/11/2010 00:00
    Esistono momenti di grande sconforto e solitudine: bisogna affrontarli e trovare la forza di andare al di là. Brava e benvenuta nel nostro sito!
    Ciao
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0