PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La fine di un amore

Tu che ne sai dell'amore,
una lacrima in più non ha importanza,
un sospiro strozzato chiude lo stomaco.
Nel buio di una stanza
non sai riconoscere il vero dolore,
gli sguardi rubati e le carezze vellutate
ti sembrano dovute,
ma ti sbagli, il tuo non è amore.

Grazie di esistere ripetevi,
grazie del tuo amore all'infinito sussurravi,
e adesso ridi e vivi,
sorridi e respiri sotto altre stelle,
e non riconosci più chi ti aveva risollevato,
chi ti aveva più di tutti capito,
io uomo semplice ma sinceramente innamorato.

Non importa, inutile insistere,
troppi giorni dietro l'impossibile
mi hanno destato,
troppi sorrisi mi hanno convinto,
anche io adesso ho capito.
Tanti prima di me già sapevano,
tutti provavano pena per un uomo sordo e cieco.

Ma adesso davanti a te non voglio più respirare,
non è odio, non è vendetta,
ma non posso, non ci riesco ad affrontare
chi tanto si ha amato,
chi tanto dolore gratuito ha regalato.
La sincerità mi ha sempre rapito,
la gelosia mi ha torturato,
e tu in pochi momenti mi hai silurato,
in pochi giorni sul ciglio della strada della vita
mi hai relegato.

Nel fango della gelosia mi hai voluto fare affondare,
davanti alla realtà, realtà forte ma finalmente sincera,
mi hai straziato scegliendo di rivivere.
Ti sentivi spenta,
ti sentivi non donna,
infelice e schiava del mio troppo amore.
Pazienza avrò sbagliato,
ma adesso anche io voglio rinascere,
e solo stando lontano dalla tua ombra
ritroverò forse il sorriso,
ritroverò la fierezza del sentirsi amato
ed una donna che ami il mio amare.

Una donna senza paura del destino,

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Grazia Denaro il 27/01/2012 17:37
    Molto profonda e ben scritta, l'ho letta tutta d'un fiato.
  • Anonimo il 08/11/2010 14:42
    molto profonda... ed anche ben scritta! Piaciuta molto. Guido.
  • Anonimo il 07/11/2010 19:35
    Molto profonda, bella complimenti, ... dalle ceneri di un amore, può nascere ciò che è difficile o che non si vuole immaginare. Auguri sinceri
  • Fabio Mancini il 06/11/2010 21:18
    Letta tutta d'un fiato! Piaciuta molto. Ciao, Fabio.
  • karen tognini il 06/11/2010 17:34
    Lettera aperta... il tuo soffrire x amore mi ha toccato il cuore...
    cerca di pensare ad altro... distraiti.. esci con amiche... cerca di non fossilizzarti su di lei...è pericoloso per il tuo essere... x la tua anima..
    non rimanere ancorato ai ricordi, ma guarda avanti...
    lo so che è facile dare consigli, e vivere certe sofferenze è ben altra cosa.. ma provaci.. dai!

    con simpatia
    karen

    ne devi uscire... in qualche modo...
  • Gianna Ode il 06/11/2010 15:08
    bellissima poesia, cerca di togliere l'amarezza di questa storia finita e osserva la natura che ti attornia, troverai la tua tranquillità con la quale saprai affrontare una nuova storia... piena di sole e felicità... od
  • ELISA DURANTE il 06/11/2010 14:07
    Non si può costringere ad amarci chi non ci vuole più, così come è difficile smettere di amare la persona in cui avevamo creduto, che tanto ci piaceva da dimenticare noi stessi, i nostri bisogni, la nostra dignità. Una storia d'amore finita per uno solo dei due è come chiudere una porta con cardini spinosi di ruggine, che stridendo fa male ai nostri sensi e incastrandosi ci costringe a forzarla con il nostro spirito indebolito per i tanti tentativi. Ma chiuderla è necessario per la nostra vita, per la nostra salute mentale. Se restano spifferi pazienza, sono solo spifferi, pian piano non ce ne accorgeremo più.
  • Anonimo il 06/11/2010 09:20
  • Aldo Riboldi il 06/11/2010 08:38
    Sei giunto alla fine di questa storia... inizi a respirare, a riconoscere i tuoi sbagli. Il troppo amore a volte può spaventare e soffocare la persona amata... Lei adesso sarà più coscente di quanto l'hai amata, questa esperienza la farà crescere... Ma anche tu stai metabolizzando questa esperienza... dove amore, gelosia si mischiano rendendo confuso il confine tra libera scelta e possesso... nel mondo un anima pronta ad amarti così come sei sicuramente c'è e tu stai ricominciando a vivere!
    un caro abbraccio Giacomo...
  • claudia checchi il 05/11/2010 21:46
    Quando finisce un amore vi è sempre chi soffre, Forza Giacomo ora che hai capito regalati un sorriso, e cancella la stanchezza dal tuo viso...
    un abbraccio amico mio..
    claudia.
  • loretta margherita citarei il 05/11/2010 21:34
    vai avanti, non arenarti ne fai il gambero, bella
  • coccinella settantotto il 05/11/2010 21:04
    Un cielo rassegnato ma ancora vivo... nonostante tu l'abbia silurato... complimenti
  • Nicola Lo Conte il 05/11/2010 20:15
    "Una donna che al primo sentore di crisi anzichè scappare via
    affronti la vita, affronti la sofferenza e la gelosia
    non voltandosi e cercando la via di fuga più breve."
    Arriverà, magari quando smetti di cercarla...
  • Antonietta Mennitti il 05/11/2010 18:40
    Non essere mai triste Giacomo! La vita è anche dolore, sofferenza, ma dobbiamo allontanare questi nostri nemici e sperare che dopo tanta angoscia, appaia un raggio di sole che ci rallegri il cuore... Bravo!
  • tania rybak il 05/11/2010 17:41
    credo che amare sia una scelta, credo che la gelosia sia un sentimento inutile, credo che la libertà sia un diritto e proprio quando la possiedi completamente la usi in maniera giusta, credo che provi ancora troppa rabbia per essere di nuovo felice, perché se la benedici lo devi fare sinceramente, senza rancore, senza dolore, solo quando sarà così riscoprirai di nuovo un nuovo amore... poesia sincera, ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0