accedi   |   crea nuovo account

La farfalla dalle ali di gesso

Basterebbe un po' di pioggia
a disciogliere in morte
il tuo fragile volo
a macchiare di bianco
la lavagna del nero tuo cuore.

La cimosa passando lascerebbe
un alone pari a uno squarcio
leggero da fuori
ma voraginoso all'interno
dove occhi e menti sconosciute
non potranno mai arrivare.

Arranchi un decollo pesante
liberandoti di ciò che pensi zavorra
assumendo le forme di un camaleonte
dai bei colori cangianti a seconda
del ruolo da assumere...

... ma le tue ali restano bianche.
Bianche e pesanti
mentre voli tra piante carnivore
e fiori dal polline di curaro.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti: