PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Dario Bellezza

Ho percorso,
col dito i tuoi versi;

come spiato dal buco
nel bagno
in mutande; indegno

di tanta tenerezza
e schiavo io stesso
di tanta bellezza perversa

spaventata;

spaventosamente urlavi
il tuo
piu' puro
penetrante
sordo
piacere;

e ho pianto
spiato, spiante

nel bagno
in mutande,

indegno,
i tuoi pianti di cigno.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Daniela Di Mattia il 06/11/2010 19:06
    Ma è bellissima Bravo Marco
  • Anonimo il 06/11/2010 02:00
    pianti di cigno... molto bella e sentita, soprattutto.
  • loretta margherita citarei il 05/11/2010 21:12
    piacciono molto anche a me le sue poesie, un grande è stato, doverosa dedica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0