PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gelosia

.
Un dì indossai la
mia semplicità,

misi una gonna dai colori
dell' allegria e raccolsi i
capelli in ciocche di sale...

Ero pronta ad andare ad
una festa: Quella della mia
vita!

Varcai la soglia dell'Ingenuità
e trovai ad accogliermi

l'ipocrisia che nel vedermi
mi lusingò;

mentre la tristezza e la malinconia
bisbigliavano come zitelle...

Ad un certo punto l'Amore si sedette
accanto a me e la Gioia se ne
impossessò,

mentre il male era cupo e silenzioso...
Si aprirono le danze e il mio Amore

mi invitò a ballare,
suscitando rabbia e gelosia

in tutti gli invitati...

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/09/2013 04:44
    apprezzata, complimenti.

7 commenti:

  • Rosalba Pera il 12/12/2010 10:41
    Bellissima!
    ciao
  • Anonimo il 13/11/2010 04:58
    chissà che bella festa! Quando l'amore danza è tutto bellissimo.
  • Maria Rosa Cugudda il 08/11/2010 19:08
    opera originale, scritta bene ; apprezzata!
  • Anonimo il 08/11/2010 09:04
    Una brutta bestia la gelosia, arreca danni irreparabili... bella, mi piace.
  • loretta margherita citarei il 07/11/2010 21:04
    fiaba a giro di valzer, piaciuta molto, originale
  • mariacarmela cortese il 07/11/2010 20:33
    si, quando l'Amore danza in mezzo alla pista sbaragliando tutti e godendo solo di se stesso, la Gelosia e l'Invidia si accendono. Eppure, per quanto cupo può essere quel buio in cui il male si trastulla, la luce della Gioia e dell'Amore si espande prepotente. E così sia.
  • Nicola Lo Conte il 07/11/2010 20:02
    Bella descrizione della danza della vita e dell'amore!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0