accedi   |   crea nuovo account

L'aldilà

Un dì
vicino o lontano,
alla porta
bussar viene
una gran Signora,
la morte
è,
senza il tempo
dei bagagli
far,
t'acchiappa
e via
ti porta,
il destino
di tutti noi
è,
anche del Papa,
che immortale
si sente.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • alice costa il 08/11/2010 14:32
    .. ma la signora è imparziale... e non fa distinzioni.
    bella Don...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/11/2010 10:13
    forse la morte è solo illusione... un passaggio... una menzogna... il problema è che ha una porta un po' stretta... ed il corpo non ci passa... dunque già in vita bisognerebbe fare una cura dimagrante... toglierci un po' di scorie..

    Bella Don.. un viaggio nell'aldilà... oltre la morte..
  • ELISA DURANTE il 08/11/2010 08:00
    Sono potenti i Papi, sono potenti i Re
    ma davanti a Sora Morte son tutti come me!
  • laura marchetti il 08/11/2010 07:56
    QUESTA SIGNORA NON GUARDA IN FACCIA A NESSUNO...
  • coccinella settantotto il 08/11/2010 06:49
    ... t'acchiappa e ti porta via... un "viaggio" che prima o poi spetta a tutti...
  • karen tognini il 07/11/2010 23:44
    e qua non si scappa... siam tutti sulla stessa ruota... fino alla fine della corsa...

    bella... ma non ci pensiamo troppo...
  • Dolce Sorriso il 07/11/2010 20:29
    e si quando arriva arriva per tutti...
    bravo Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0