PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno dentro

Lunga ombra d'anima,
dall'umido vento spogliata
di passioni ingiallite.
Smorzati volteggi,
leggeri si arrendono
all'apatico suolo.
Di un vizzo rancore
il cuor si allieta,
rendendo più dolce
questo silente morire.
Nella nebbia che cela
i contorni al mio viale,
a rilento cammino
su desideri stormenti,
sbriciolando così
ciò che rimane,
d'un amore infranto,
e del suo verde ricordo.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 15/11/2010 16:00
    Ancora complimenti per il tuo poetare,
    nelle tue poesie c'è il colore e il profumo dei ricordi, di un dolore che penetra
    ma c'è anche tanto amore e voglia di ricordarlo
    per poter ancora sorridere e credere.
    Ciao
    Angelica
  • ELISA DURANTE il 08/11/2010 07:57
    Rispondenza contingente tra la stagione e lo spirito, ma questo rammenta e, come l'altro inconsapevole, cova nel profondo l'ineluttabile rinascita.
  • laura marchetti il 08/11/2010 07:55
    BELLISSIMA INTROSPEZIONE... CIO' CHE RIMANE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0