username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pubblicità progresso

È solo una mia sensazione
o nella pubblicità che scorre in televisione
la dignità della donna
non vien presa in considerazione?

La donna è trascurata e denigrata,
smentita e umiliata,
non meriterebbe di essere
più rispettata?

Del resto, come si può dimenticare
la pubblicità della donna
che entra in ascensore
e imbarazza per il suo cattivo odore?

Che dire poi del "femminil marchese"?
Assorbenti profumati e svolazzanti
ridicolizzano la donna
che osa digrignare i denti.

Maggiore appare il dolore
sulla faccia dell'attore,
chiamato a drammatizzare
uno strappo muscolare.

Senza poi considerare
il denigrante squallore
nel far passare certi spot
a tutte le ore.

Per meglio tutelare il consumatore
e ancor più il diritto all'informazione,
della donna non è certo da trascurare
nemmeno la depilazione.

Tutto sembra così indolore,
così facile e bello,
tanto che all'uomo vien voglia
di depilarsi... il cervello!

Come poter creare tal magico effetto?
Ecco la bellissima donna-oggetto!
Basta mostrare un po' di cosce,
un'ascella e un bel sedere rifatto.

Tanto è inutile criticare
ciò che mai potrà cambiare
finché la donna, incurante degli effetti,
si lascerà strumentalizzare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Anonimo il 10/05/2011 21:50
    non è solo la donna che si lascia strumentalizzare, l'uomo lo fa in maniera differente ma meno visibile perchè purtroppo è ancora un mondo maschilista
  • Matteo Marti il 14/12/2010 23:06
    Bellissima e simpatica... peccato che stai descrivendo quello che il tuo incoscio farebbe... propio quello che disprezzi... la donna è guida dell'uomo, ma soprattutto deve essere ossessione e desiderio fisso dell'uomo, il suo punto di riferimento... e cara solo così può essere... ovviamente con dignità.

    Matteo
  • Valerio Trocchi il 16/11/2010 17:36
    Ormai le donne non sono più alla moda. Una femmina con un cervello, ma scherziamo, sono già troppo sensibili.
    Una volta la donna forgiava l'uomo, poichè la saggezza dell'uomo risiede nel pensiero della donna.
    Sono contento nel vedere donne che reclamano la propria dignità.
    Mi piace.
  • Anonimo il 15/11/2010 10:34
    Cara Beatrice, anch'io mi secco per la pubblicità in cui le donne sono erotismo e basta ma se continuano a trasmettere spot offensivi per la donna( Spesso anche per l'uomo) è perchè questi spot fanno vendere e anche perchè la pubblicità è lo specchio della nostra civile società.
  • tania rybak il 11/11/2010 17:43
    più che giusta, bravissima
  • laura marchetti il 10/11/2010 22:46
    GIUSTISSIMA!!! BRAVA BEATRICE
  • Beatrice Faldi il 10/11/2010 22:22
    Loretta penso che il problema non sia cosa viene sponsorizzato ma come viene fatto. È quest'ultima cosa che io critico e poi non è più vigente il detto: "ogni lavoro nobilita l'uomo purché onesto"?
  • loretta margherita citarei il 10/11/2010 21:27
    per loro, i protagonisti dello spot, è un lavoro hanno un buon stipendio, penso che se tu lo facessi quel mestiere, non ti fregherebbe niente di quello che sponsorizzi
  • Salvatore Ferranti il 10/11/2010 21:20
    una poesia splendida.
    complimenti vivissimi
  • Viky D. il 10/11/2010 21:12
    Concordo in pieno con anna rita, c'è un abisso tra una donna e una femmina.
    È facile mostrare tutto il mostrabile, ma è difficilissimo essere una VERA donna, come si diceva tempo fa oltre le gambe c'è di più.
    Belle riflessioni su una tematica quanto mai attuale. Bravissima!
  • ELISA DURANTE il 10/11/2010 19:52
    Bravissima! Hai messo in versi delle considerazioni che molti fanno quotidianamente (quelli dotati din cervello funzionante) !!!
  • Anonimo il 10/11/2010 19:33
    B R A V I S S I M A! Non è l'uomo che oltraggia la donna ma la donna stessa! Finchè ci saranno femmine, le donne non avranno alcuna speranza.
    La femminilità è tutt'altra cosa...
    Bravissima Beatrice! La tua poesia dovrebbe andare in onda 24 ore su 24!!!!!!!!!!!!
  • Hamid Misk il 10/11/2010 19:21
    bella, critica, piaciuta.
    una crepa nel muro delle menzogne della società d'oggi.
    ciao
    complimenti
  • Giusy Lupi il 10/11/2010 19:16
    Bellissima poesia, ironica, vera, in rima hai detto molte verità... Piaciutissima. La metto tra le mie preferite. Ciao Giusy
  • Giuseppina Iannello il 10/11/2010 18:41
    Hai pienamente ragione; cosa dire per esempio degli assorbenti pieni di colla, la donna non è un oggetto da incollare! Un abbraccio.
  • Aedo il 10/11/2010 18:36
    Hai espresso con abilità poetica delle verità ineccepibili. Brava!
    Ignazio
  • Anonimo il 10/11/2010 18:09
    La pubblicità è una voragine che inghiotte tutti, come la mancanza di rispetto dell'uomo ci passa sopra su tutto. Bellisima
  • letizia salerno il 10/11/2010 14:29
    ironica... e vera!! complimenti.
  • mariacarmela cortese il 10/11/2010 13:34
    Non solo la donna: anche i bambini. Nulla contro i prodotti che pubblicizzano (d'altronde se viene il marchese offriamogli da bere), ma è il modo in cui tutto è posto. Ho letto un bel libro a proposito molti anni fa, se dovessi ricordarne il titolo ve lo suggerisco. A difesa delle donne, della loro mercializzazione, del loro mortificato valore.
  • Jurjevic Marina il 10/11/2010 13:01
    BRAVISSIMA!!!!!
    Hai catturato in questa spelndida poesia la realtà d'oggi. Bellissime rime... ironica... Ino alla morte della vera donna. BRAVA BRAVA BRAVA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0