PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sorelle

Sera,
nel mio letto penso
e sento il mancare
di una voce cara
che con me diceva su bene e male.

Giorno,
l'animo mio inquieto
cerca il tuo per darsi sfogo,
ma sei lontana
e il dolore annego.

Adesso
e sempre,
sorella mia credi
si certa del mio amore:
che ci lega nel sangue
che ci lega nel cuore.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 29/02/2012 16:50
    Meravigliosa lirica che esplica l'amore viscerale che si ha per una sorella, sangue del nostro sangue. Bei versi che commuovono e fanno pensare che l'amore fraterno è il dolce nettare che addolcisce la vita e la rinfranca. Brava!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0