accedi   |   crea nuovo account

Gioia tremante

Io sono lì
proprio lì
dove
non c'è niente.

Sento il profumo del dolore
un brivido silenzioso
che scivola sulla mia carne.

Rosso sangue
è il colore delle mie pene
e solo disegno
l'azzurro.

Dolore solo dolore
nella normale confusione
di giorni spogli
privi d'amore.

Continuo ad andare avanti
solo perché
la luce del nuovo giorno
mi sveglia.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • karen tognini il 11/11/2010 19:28
    Continuo ad andare avanti
    solo perché
    la luce del nuovo giorno
    mi sveglia.


    Triste quanto bella!
    ciao Sergio
    k
  • Anonimo il 11/11/2010 19:22
    La luce del nuovo giorno mi sveglia... è la speranza quella che ti sveglia... prima o poi, ma arriverà, il sorriso ti rapirà
  • Giuseppe Amato il 11/11/2010 14:49
    Hai espresso la condizione della solitudine in modo e malinconico come s'addice alla solitudine, ma c'è un senso di ribellione lontana... non so sembra una reazione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0