accedi   |   crea nuovo account

Preparativi per la cena che mai avverrà

Scremare eliminare
alba, tramonto autunno
e tutti i rimandi cari.

Uccidere l'oste
per avere da bere.

Inginocchiarsi al tavolo
della vita con voi e loro.

Come vorrei portarvi
tutti a casa salvi,
ma sono ubriaco
e non mi capite.

Conoscere quanto accadrà
non potrà farmelo cambiare
fortunato, ma giovane e già
con te devo smettere di giocare.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • vasily biserov il 06/03/2011 19:49
    Bella!! uccidere l'oste per avere da bere? sembra la scena di un film
  • Anna Raccardi il 05/02/2011 06:50
    complimenti : meglio ordinare da bere, non è il caso di uccidere l'oste, unbriacarsi a che serve bravo molto riflessiva ciao
  • augusto villa il 03/12/2010 21:42
    "Uccidere l'oste
    per avere da bere."... e perchè no?...
    Ottima davvero, bravo!

    ---------------
  • laura cuppone il 15/11/2010 15:57
    diciamo che lo stile, qui, mi piace perchè trovo delle assonanze col mio..
    riflessi...
    forse rimbombi...
    tutta rivolta a un voi e poi...
    a un tu!
    ...(ti sei fatto leggere il futuro?)
    furbetto, l'hai infilata lì!
    hehehe
    Lau
  • Samuele Scagliarini il 12/11/2010 17:13
    Hai detto bene...è più facile!
    Ma l'oste si frappone, perchè ci dev'essere sempre da ordinare, attendere e pagare... Per dissetarsi?

    Grazie Umberto!
  • Anonimo il 12/11/2010 17:03
    "Uccidere l'oste per avere da bere." Non é più facile ordinare da bere?? Molto bella Samuele, bello lo stile, bravo.
  • Samuele Scagliarini il 11/11/2010 16:57
    Detto da te Laura... grazie davvero!

    Verdiana: È bello riuscire a raggiungere chi legge... e trasmettere... grazie!
  • laura marchetti il 11/11/2010 16:48
    STILE MOLTO BELLO E PARTICOLARE,
  • Verdiana Maggiorelli il 11/11/2010 15:55
    "Inginocchiarsi al tavolo della vita... ma sono ubriaco e non mi capite"

    Hanno una grande forza i tuoi versi e comunicano uno spirito trasgressivo e dolce allo stesso tempo. A parte l'ultima strofa, un po' farraginosa, ho molto gradito la tua cena.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0