username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A Davide

Il taglio corto dei capelli,
giustizia fece, alla gentilezza
dei tuoi lineamenti.
Uno sguardo azzurro,
apparve all'improvviso,
come un cielo terso,
dopo un temporale estivo.
Spavalderia oltre misura,
perché ostentar la forza,
se non la si possiede?
Nessuno vuol limitare la libertà
che spetta a tutte le persone,
ma le voci vicine al tuo cuore,
dovresti ascoltare,
perché anch'io da bambino sbagliavo
e sbaglio tuttora, e sul mio viso,
tracce di lentiggini porto ancora.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Barbara Scarinci il 26/11/2010 14:44
    ... e speriamo che Davide ti ascolti!! Una bella dedica piena d'amore!
  • giovanna raisso il 13/11/2010 22:31
    " anch'io.. tracce di lentiggini porto ancora.." sul viso e.. nel cuore.. come te..
    è più di una mano tesa..
    che bella Fabio
  • Dolce Sorriso il 13/11/2010 22:14
    una dedica che nasce dal cuore, si sente tutta la tua dolcezza e l'amore...
    sei grande amico mio...
  • laura marchetti il 12/11/2010 21:56
    si sente tutto il tuo amore... dolcissima
  • loretta margherita citarei il 12/11/2010 21:31
    bella dedica, saggio consiglio
  • Salvatore Ferranti il 12/11/2010 20:42
    le tue poesie sono sempre molto belle...
  • Giacomo Scimonelli il 12/11/2010 15:46
    dolcissima... ti ascolterà

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0