PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pioggia storta

Ho alzato un baluardo di carta
stracciando grovigli primari a madre terra
e l'ho chiamata casa...
effimera base senza matrice

Una pioggia impazzita l'ha distrutta
lustrando asfalti e paraventi
sfilando giù per le discese
scorrendo fitta e storta.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 12/11/2010 21:20
  • marcella vitelli il 12/11/2010 21:19
    Rende bene l'idea.. "ho alzato un baluardo di carta... e l'ho chiamata casa!" poi...é un attimo... e tutta la tua vita che è lì dentro scorre via.. a causa di una pioggia storta. Molto bella e sentita, mi piace, brava.
  • Sergio Fravolini il 12/11/2010 18:36
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • Giacomo Scimonelli il 12/11/2010 17:02
    brava... mi è piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0