username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Devo smettere di ubriacarmi

E se fossi fermo a letto con il collo rotto,

sai le fatalità della vita - e della guida -

a cui ci sentiamo immuni nelle nostre notti.

Se stessi come lui adesso e per i prossimi sei anni..



Verresti a trovarmi? Dovresti pensarmi?



Ma anche stasera butterò giù il tuo ricordo in un sorso,

anche stasera tornerò a casa solo, senza rimorso

per le strade basse delle nostre campagne

ingoiando la lingua, masticando falangi

tra quella nebbia che scioglie gl'occhi..


Tranquilla, non ti chiederò più perchè piangi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • fabius civitilus il 14/04/2011 16:35
    il vecchio charls diceva"non ti dispiacere se una donna ti lascia ne troverai un altra e ti lasciera' anche lei"... continua a bere
  • Jurjevic Marina il 09/03/2011 11:27
    Complimenti, è fantastica.
    Ma anche stasera butterò giù il tuo ricordo in un sorso,
    anche stasera tornerò a casa solo, senza rimorso

    Se si potessero buttare giù i ricordi così facilmente, sarei ubriaca dalla mattina alla sera.
  • Bruno Briasco il 07/03/2011 08:34
    Momento riflessivo e malinconico di un cuore dolce, ferito, ... Complimenti
  • vasily biserov il 06/03/2011 19:51
    molto bella questa! ottimo stile!! semplice ed efficace!! bravissimo!
  • Verdiana Maggiorelli il 06/12/2010 20:27
    Non è la poesia di un ubriacone, questa.
    Mi ha colpito la qualità del momento emotivo
    e della scrittura. Bravo!
  • Samuele Scagliarini il 02/12/2010 09:20
    Grazie Lucia!
    Mi fa davvero piacere ricevere il tuo commento... positivo per di più!!!

    A rileggerci!
  • Anonimo il 02/12/2010 07:44
    P. s.
    peccato che da un po' di giorni non so che cacchio sia successo al mio pc... non vedo più le fotine dei profili! e quindi non so dirti se stai "meglio" coi capelli corti... ma tanto quella era una "vecchia" poesia...
  • Anonimo il 02/12/2010 07:42
    gl'occhi sta benissimo, ritmicamente, invece.
    E bravo piccolo.
    penso che ti seguirò un po'...
    (finalmente qualcoasa da leggere, qui dentro!)
  • Veronica CUTRONI il 17/11/2010 16:24
    bella davvero bella! Particolare e originale
  • antonio pascarella il 12/11/2010 23:22
    molto bella
  • laura marchetti il 12/11/2010 21:43
    bella e originale... ubriacato d'amore
  • laura cuppone il 12/11/2010 20:35
    ci si ubriaca per gioia... per la fantasia di un istante...
    ci si ubriaca per annegare o per salvarsi... mai più.
    ci si ubriaca dell'odore di qualcuno.. del suo sapore.. e di quello delle sue parole...

    ti auguro l'ultima opzione.. tra quelle pochissime umilmente elencate...
    il collo si "rompe" alla bottiglia di turno... e alla salute allora!

    ... la lacrime più che ubriacare... disidratano... anche gl'occhi di chi le guarda...

    baci
    Lau
  • vasily biserov il 12/11/2010 19:36
    bevici su... almeno così non ci pensi!!
  • Anonimo il 12/11/2010 18:47
    Io invece ti consiglio di ubriacarti... di ogni cosa... la vita è una e va violentata nella sua miseria

  • Anonimo il 12/11/2010 17:33
    aaaaaaa... ho capito... tu dici glocchiiii... Bè sì, rende l'idea! ahahah
  • Samuele Scagliarini il 12/11/2010 17:31
    Grazie!
    Ma...è perfetta...(ovviamente scherzo!)
    È un effetto voluto: io son di Bologna, tu pensa alla lingua ingrossata di un ubriaco, mica riuscirebbe a scandire "gli" "occhi"...
    E poi, ritmicamente non mi suonava..
    Grazie ancora davvero!
  • Anonimo il 12/11/2010 17:14
    tutta bella meno " gl'occhi" che poeticamente parlando trovo orribile!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0