accedi   |   crea nuovo account

Un vecchio libro

Perle sagge
tra le ingiallite pagine di un vecchio libro;
si legge di sibili intrecciati
tra petali di rugiada,
ali di fate spezzate da linfe infuocate;

e ancora:
lunghe vie virtuose
segnate da esperienze futili e fuggitive.

Sono destini colmati
in calici pieni di sangue innocente e potere.
Miscugli di anime pensanti
come liquidi fluttuanti di magma rovente,
esperienze scritte e trapassate
ripetute all'infinito universo vivente...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • ignazio de michele il 10/12/2011 08:23
    le parole non conoscono confini... brava
  • Anonimo il 23/10/2011 11:25
    Prova a scrivere una poesia "Un vecchio amico" e cerca di metterci tutto il tuo animo. Vedrai che bella poesia che verrà fuori!
  • Anonimo il 22/09/2011 14:46
    Le esperienze non sono mai inutili e fuggitive. Ci fanno riflettere e crescere e ci dovrebbero impedire di ripetere gli errori. Ma questo discorso non vale per me. Ma tu impara la lezione e ricordatene.
  • Anonimo il 22/07/2011 19:37
    In questa poesia c'é tanta "filosofia" che consentirebbe di scriverci un volume di commenti. L'ho riletta oggi che ho bisogno di rileggere per capire tante cose e per cercare di scavare tra le parole per far emergere quella verità che è difficile scoprire nell'inconscio di chi scrive. Ma oggi è una giornata particolare ed il buio mi fa paura anche se lo sto cercando. Per questo forse mi ha fatto tanto pensare. Ma quello che gli altri scrivono, spesso è come la sabbia stretta in un pugno (di una tua poesia) che l'acqua irrimediabilmente porta via!
  • Bruno Briasco il 04/04/2011 18:15
    Me l'hai fatta leggere e rileggere per entrare nel "vivo" di quel che vuoi dire. Brava!
  • Angela Francesca Russo il 15/11/2010 08:35
    grazie a tutti veramente... grazie di cuore
  • Anonimo il 15/11/2010 00:32
    Questo è precisamente il motivo per il quale vanno letti i libri! Bella.
  • Aedo il 14/11/2010 10:53
    Hai espresso in modo mirabile il mondo meraviglioso, che ci trasmette un libro di valore. Bella poesia!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 13/11/2010 19:35
    concordo, bei versi comlimenti
  • Angela Francesca Russo il 13/11/2010 15:24
    Grazie ad entrambi... avevo seri dubbi sul valore della poesia...
  • Giacomo Scimonelli il 13/11/2010 15:22
    brava!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/11/2010 15:15
    In realtà è così; la descrizione di Angela Russo, alquanto malinconica ma appropriata, incute rispetto per questi versi che ricordano il valore universale di un libro, per quanto vecchio esso sia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0