username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Qui, dove corrono i treni

L'autunno si lascia accarezzare
dall'umido respiro della nebbia
ha sospeso i pensieri
in un'aria senza tempo.
Qui, dove corrono i treni,
tra una valigia e l'altra,
di arrivi e di partenze.
Fuggono via veloci,
dietro il finestrino lucido
di ricordi.
Fischia il treno,
bucando la collina.
A testa bassa, per un attimo,
ho incrociato la tua vita.
Una donna riflessa
nel vetro,
come un'anima scompare,
nel fumo della notte.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 17/11/2010 18:18
    Poesia significativa e molto ben scritta. Brava davvero!
  • Simone Scienza il 16/11/2010 12:52
    sul ciuff ciuff tutti corriam veloci
    incrociando appena lo sbuffo delle voci

  • loretta margherita citarei il 15/11/2010 20:54
    bella amica cara
  • Salvatore Ferranti il 15/11/2010 19:55
    una poesia assolutamente splendida...
    un caro abbraccio
  • Anonimo il 15/11/2010 13:20
    poesia molto significativa, ipotetico viaggio introspettivo molto ben descritto, complimenti Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0