accedi   |   crea nuovo account

Il canto improvviso del cuore

Lascia che il mio pianto silenzioso
scivoli sul tuo grembo accogliente,
lascia che il mio sottile dolore
penetri nel tuo cuore infinito,
lascia che il silenzio della mia stanza
invada il silenzio della tua.
Vorrei essere dentro un tuo quadro
per poter vedere ogni istante della tua vita,
vorrei essere dentro un tuo canto
per poterti stringere al petto,
vorrei essere in ogni tua parola
per essere finalmente accolto nella tua anima.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 18/11/2010 22:37
    Quand'è che la canti?
    Davvero sembra una canzone, una canzone che arriva dritto al cuore
    è bello sapere che ti è tornata la voglia di scrivere era davvero un peccato non avere la possibilità di leggere i tuoi versi.
    Un azzurro abbraccio
    Angelica
  • Daniela Di Mattia il 17/11/2010 08:54
    Vincenzo ti meriti un applauso! Complimenti
  • loretta margherita citarei il 16/11/2010 19:53
    meraavigliosa ben tornato ottimi versi ben scritti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0