username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Death press

E questa corta tenda bianca
sbatte concentrica sulla finestra
e questa polvere gialla
vola nell'occhio di una cisterna
compianta madre di volti
deserti di rughe e
di spine

Fine e sottile
l'odore di bruciato
carne
gomma
ceralacca
e l'arma è carica lì sul tavolo
e l'erba è tagliata
da venti gnomi di pietra

Fissarti mia donzella
fissarmi tuo ardore
odio le linguette
plastiche
che tolgono il sapore

Sporcati le mani ancora
dello stesso incomprensibile delitto
un dovere di cronaca
per vuoti
di memoria

Piegato è il collo
le piume divelte
entrato il becco d'osso
e divorato
il senso

Pasci il tuo gregge
inventagli una favola
e ti donerà la fama
sacrificale e interattiva

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • laura cuppone il 22/11/2010 09:37
    ciao terry...
    eh si, ma non so se é il caso di discuterne qui... nella città fantasma...
    mah...
    chissà...

    bacio
    tvb
    Lau
  • terry Deleo il 21/11/2010 09:48
    Sono d'accordo con te, Laura:ne ho abbastanza anch'io dei giornalisti.
    Ottima poesia, come sempre...
    terry
  • laura cuppone il 17/11/2010 15:28
    Comincio ad averne abbastanza del giornalismo o pseudo...
    Comincio a rifiutare le loro maledette bugie
    la loro voglia di far notizia che ha superato qualsiasi confine di rispetto
    per vittime
    mute.
    Format televisivi come avvoltoi sull'unico pezzo di carne,
    su dolori e tragedie vere,
    esperti d'ogni sorta
    passeggiano indisturbati
    e puntano dita e armi
    su cuori in avaria.


    vi abbraccio amici..
    GRAZIE di cuore!!!

    Lau
  • Anonimo il 17/11/2010 15:25
    Brava, brava, come sempre grande!!
  • augusto villa il 17/11/2010 14:48
    Molto bella, ben scritta e condivisa.
    Brava Laura!
  • angela ambrosini il 17/11/2010 08:51
    bravissima
  • Giacomo Scimonelli il 16/11/2010 21:19
    condivido... riflessione profonda e veritiera
  • Salvatore Ferranti il 16/11/2010 20:57
    sempre bellissime le tue poesie...
    complimenti.
    un abbraccio
  • denny red. il 16/11/2010 20:38
    laura c. una bella poesia, BEN SCRITTA!!!
    Sempre brava!!! Bei versi!!

  • loretta margherita citarei il 16/11/2010 19:48
    il giornalismo ed un etica che non c'è più, tutto fa spettacolo anche le notizie più grevi, bellissima riflessione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0