PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La danza delle rose nelle notti di luna

Non teme la notte
il mio albero
Nudo
avvinghiato alla terra
che accolse
il mio seme.

Non teme il deserto
il mio albero nudo
tra le radici
e il vento
che sussurra
promesse
ai rami protesi.

Le mie zolle
sono ancora fertili
nell'oscuro divenire
dii un tramonto scomparso
nelle dune del cielo
inghiottito dalla luna
che sovrasta
le valli.

E così ogni notte
le mie rose
indossanno
le più ardite corolle

e senza peccato

possono danzare
ancora con le stelle.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • bruna lanza il 20/02/2012 22:01
    un albero spoglio che attende fiducioso la primavera per coprirsi di nuovi colori come le rose... al chiaro di luna
  • bruna lanza il 20/02/2012 21:55
    un albero spoglio che attende fiducioso la primavera per coprirsi di nuovi colori come le rose... al chiaro di luna
  • ANGELA VERARD0 il 19/11/2010 10:29
    grazie grazie
  • loretta margherita citarei il 18/11/2010 08:40
  • coccinella settantotto il 18/11/2010 07:03
    BELLISSIMA COMPLIMENTI
  • karen tognini il 17/11/2010 22:42
    bravissima...
  • Dolce Sorriso il 17/11/2010 22:31
    una poesia da favola... grande!!!!!
    Piaciutissima
  • Giacomo Scimonelli il 17/11/2010 21:08
    È così ogni notte le mie rose indossano le più ardite corolle
    e senza peccato
    possono danzare ancora con le stelle.
    Versi che incantano il lettore come tutta la poesia... sembra un dipinto dell'anima... dei sentimenti... delle sensazioni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0