accedi   |   crea nuovo account

Parole dure

Oggi come poeta senza penna,
come inchiostro senza parola.

Fisso su questo foglio bianco,
osservo il pensiero, trascrivo sensazioni che non prendono forma.

Quanto avrei da dire se la mia bocca mi lasciasse parlare,
ne uscirebbero lame e lingue di fuoco...
uno splendido suicidio.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 15/02/2011 19:46
    Anche se c'è un detto che dice: "Un bel silenzio non fu mai scritto", io sono per le parole... e parole di verità... a anche se a volte feriscono... ma fanno crescere, anche se sei incazzato (scusa il termine).
  • Nicola Lo Conte il 15/12/2010 14:26
    "ne uscirebbero lame e lingue di fuoco"...
    Falle uscire, allora...
    è sempre un bene!
  • Francesca La Torre il 01/12/2010 13:35
    bella, prendi coraggio e fai uscire non solo parole, ma anche sensazioni, belle o brutte che siano...
  • Valerio Trocchi il 30/11/2010 17:52
    Suicidio, non c'è alcun errore... colui che genera è anche colui che dovrebbe ricevere, le parole sono rivolte a se stesso.
  • letizia salerno il 30/11/2010 16:11
    suicidio... o omicidio? complimenti per il testo
  • TIZIANA GAY il 18/11/2010 14:07
    e se non ti vengono le parole resta il silenzio.. quello più profondo a ricucire le nostre ferite

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0