accedi   |   crea nuovo account

La storia di Martino

Questa è la marachella di Martino
le lentiggini sul suo visino
tanto buffo e birichino.
Con la fionda ed il pallone
lancia sassi e calci ad un portone.
un giorno il vigile lo ammonì
stai attento Martino che un bel dì
i tuoi vicini si arrabbieranno
e anche se con un po' d'affanno
tutti insieme si uniranno
e poi ti rincorreranno.
Ed a me toccherà intervenire
per sedare gli animi e riferire
alla tua mamma e al tuo papà
delle tue bravate
che lui non sa;
così lui ti rimprovererà
e poi ti castigherà
e anche se alla mamma tu andrai a piangerai
papà ti dirà "saranno guai",
se il monello ancora tu farai
sarò costretto a metterti in collegio
per evitare che tu faccia il peggio
Ora Martino
chiedi scusa a tutti
e comincia a far degli atti giusti
che ti facciano crescere
sano e coscienzioso
tale da diventar l'ometto
dai tuoi tanto atteso.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 02/08/2012 08:38
    Filastrocca godibile (di Martino ce ne sono tanti) lascia una speranza per un futuro in cui si può cambiare.

3 commenti:

  • Aedo il 05/12/2010 19:33
    Bella, simpatica e divertente poesia!
    Ignazio
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/11/2010 12:17
    Simpatica, fluida, originale ed educativa.
  • Giusy Lupi il 19/11/2010 11:26
    Piaciuta, simpatica rima e dedica dolce. Ciao. Giusy

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0