username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I gatti di Roma

Sovrani padroni dell'antica Roma
fra capitelli colonne e mosaici, vivono
ai margini della solidarietà umana,
fra gattare amorose che gli saziano la fame
e una carezza che gli dà un po' di calore.
Sdraiati al sole, sul passato di questa città,
sonnecchiando sornioni
fanno i guardiani di antichi valori
e della bellezza immutata di Roma.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ignazio de michele il 30/10/2013 08:42
    versi che descrivono in modo eccelso dal punto di vista poetico l'ambiente, però direi che questa stesura è più un anelito in quanto la realtà è ben lontana... realtà che andrebbe curata senza badare a interessi personali o di parte a scapito della citta più bella del Mondo...

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0