username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Aquila dagli occhi leggeri

Rugiada che cade al mattino
la tua lacrima vicino al camino
di chi soffre col dovuto pudore
l'aver mai potuto volare.

Tu sensibile, dall'animo buono
mai affranta tanto prezioso il dono
mai dato colpe remote
inchiodata da sempre su quelle due ruote.

L'ignoranza, gli insulti, gli sguardi
la difficoltà di sentirti degli altri
ma dentro un'aquila che corre nei cieli
e tanta forza nei tuoi occhi leggeri.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/03/2013 14:13
    ... molto bella e ben
    strutturata, i miei
    complimenti...

3 commenti:

  • Vivian Bonomini il 21/05/2011 11:51
    bella bella bella!!! hai davvero una capacità favolosa di espressione!!! bravo!! e grazie per le emozioni che fai provare!!!
  • Aedo il 20/11/2010 12:46
    Bellissima poesia, in cui manifesti di possedere un'acuta sensibilità. Bravo!
  • laura marchetti il 19/11/2010 21:11
    con questa bellissima poesia hai dimostrato che per volare non servono ali