accedi   |   crea nuovo account

Le cicatrici dell'anima

Le cicatrici dell'anima si imparano ad "amare"
con il tempo, quando riusciamo
a scorgerne solo i lati positivi
Solo una volta elaborati riusciremo
a capire che quel che è stato ieri
ci serve per oggi e ci servirà soprattutto domani.
Guardo le mie cicatrici,
grandi e piccole, superficiali e profonde,
vicino al cuore e lontano,
e mi rendo conto che mi sono servite
per guardarmi in ogni piccola sfaccettatura.
A questo servono le cicatrici...
affinchè ricordandole
ci togliamo un po' di pesi dal cuore e dall'anima,
per capirsi meglio.
E se a volte sanguinano ancora significa
che c'è del lavoro da fare,
magari solo ancora per un po',
magari ancora un po' di salita,
ma è così che deve andare,
perché si cresce solo al prezzo
di quelle piccole cicatrici...

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 05/06/2013 16:24
    Proprio vero... ogni dolore ha un senso e ci fa crescere e capire.
  • Anonimo il 08/05/2012 20:04
    Verità sacrosanta e tu l'hai cantata in modo egregio.
  • Bruno Briasco il 15/02/2011 17:47
    se tu fossi donna ti bacerei, mai contatazione è stata più vera. Se ne farebbe volentieri a meno, ma le ferite dell'anima ci aiutano a crescere anche se se ne farebbe volentieri a meno. Bravo!
  • laura marchetti il 23/11/2010 08:49
    un po' come fanno i bambini per imparare a camminare... non sono i bernoccoli che ci devono fermare è da essi che impariamo a non inciampare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0