PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È sera

È sera...
... si adagia il sole sull'estremo orizzonte...
... riposa, tra i flutti del tempo, l'orgoglio del mare...
... immote tornan le mute stelle a dipinger lo cielo...
... si ritrova il mondo nella sua eterna quiete...
... e ritorna l'uom a contemplar Iddio.
... E io rimembro quella "Sua Immagine",
... d'amor e di preghiera affamata...
... che da tempo immemore... svuotata porto in me.
... Imago sempre Viva, e in anelito d'attesa
... d'incontrar quel dolce Signor della Vita,
... che discretamente attende...
... e con infinito amor "... sta alla porta e bussa"...
... e disposto è, a perdonar ogni cosa,
... a questo iniquo e indegno fratello...
... in favor del quale...
..."al Leviatano la testa ha spezzato",
... e "al Padre la vita ha donato".
... Ma nell'umana miseria sempre più ingrato
... nulla ho restituito, a Te Fratello amato
... eppur... da me... in croce...
... lasciar... ti sei inchiodato...

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ELISA DURANTE il 23/11/2010 10:07
    La poesia mi piace ma, francamente, toglierei tutti i puntini di sospensione a inizio e fine riga.
  • Manuela Magi il 23/11/2010 00:30
    Al tramonto i pensieri si fanno insistenti.
    Pensi a Dio e lo fai con linguaggio che sa di antico.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0