PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Piazza della Loggia

L'orologio della piazza
rintocca
le ore
che scorrono,
testimone muto
di una strage
impunita,
ancora vede,
e triste
li rammenta,
con un rintocco
a morte,
gli acerbi anni
di una gioventù
saltata in aria,
ed oggi
per una seconda volta,
per via
di una giustizia stagnante
e che non funziona affatto.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 24/11/2010 17:16
    molto apprezzata
  • ELISA DURANTE il 24/11/2010 15:25
    Una strage, un'altra e un'altra ancora e il carosello dei "nessuno è stato"...
  • anna marinelli il 23/11/2010 14:28
    una storia infinita e incompiuta mio caro Don Pompeo!
  • Anonimo il 23/11/2010 13:05
    Emozionante... per non dimenticare ciò che si fa in modo di cancellare... un plauso va anche a fazio per aver trattato co n delcatezza la questione... un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0