PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alla malinconia

Ti sei inventata
una strada e una vetta,
dolce malinconia mia.
Sei penetrata nella mia anima,
e rubi le mie emozioni,
come una gazza ladra,
da luccicanti oggetti affascinata.
Sei venuta a bere nella mia fontana,
ed io immobile, come sorgente pura,
ti disseto perchè sei più sola e abbandonata
e ti faccio volteggiare come una libellula,
in questo cuore melmoso e a pozzanghera.
Sei stata allevata
come una fanciulla,
nella mia fantasia,
ed ora innamorata
sei delle mia ansia
sei la mia malinconia.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 25/10/2014 21:47
    Dolci immagini nei tuoi versi soavi, toccano l'animo e scuotono la fantasia. "Sei venuta a bere alla mia fontana..." Complimenti.

3 commenti:

  • anna rita pincopallo il 25/11/2010 08:45
    molto bella piaciutissima
  • laura marchetti il 25/11/2010 08:44
    DOLCISSIMA MALINCONIA... UNA CAREZZA LIEVE CHE LASCIA SPAZIO AL SORRISO
  • Giusy Lupi il 24/11/2010 16:18
    SEI LA MIA MALINCONIA... PIACIUTA, COMPLIMENTI. CIAO. GIUSY

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0