PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Liberi

No e poi no! Noi non siamo liberi,
e credo che non lo saremo mai purtroppo,
ci hanno infagottati di assurde menzogne,
sempre loro e sempre noi complici oziosi,
pollastri da batteria anestetizzati e beoti,
confondiamo lampade per palle d'asino,
ingoiamo arsenico pensando che sia miele,
ci crediamo liberi in un mondo dittatoriale,
dove la legge è legge solo per i diseredati,
continuiamo ancora ad alimentarci di sterco,
accontentiamoli, godiamo dei loro trastulli,
consumismo a più non posso per essere felici,
e poi vedremo alla fine come finirà questo film,
basta lamentarsi però, siamo coerenti almeno,
facciamo un bel "mea culpa" silenziosamente,
sì, totale silenzio quello che aiuta a meditare,
a farci capire finalmente dove abbiamo fallito,
comprendendo forse quale è la stella da inseguire.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • karen tognini il 24/11/2010 19:55
    vero... la colpa è un po' di tutti... il mondo
    è cambiato troppo in fretta...
    e forse davvero si stava meglio.. quando si stava peggio!

    bravo Falco!
    ciao

    k
  • Giacomo Scimonelli il 24/11/2010 17:43
    complimenti... bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0