username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A solo un solo solista

In due eravate
ma con un solo sogno.
Quanta emozione
quando il terzo si aggiunse,
e poi... il quarto!

Ecco il sogno... un gruppo vostro,
solo amore per la musica,
solo forti emozioni,
solo voglia di divertirsi insieme,
solo tutto!

Cos'è davvero il successo?
È qualcuno che un giorno
viene a dirti che sei bravo
solo per guadagnare
e per crearti stupide illusioni?

Non è forse un'energia che cresce dentro,
che fa pulsare il sangue,
che accelera i battiti del cuore
sino ad esplicarsi all'esterno
ma mai con tono esuberante?

Hai sciolto tutto
perché tu ti senti il quadro;
il tuo gruppo solo una cornice,
che può sempre essere cambiata,
oscurata o addirittura rimossa.

Ma ricorda, amico mio, che
è la cornice che esalta il quadro,
è la musica che esalta la voce,
è l'armonia che genera emozioni,
è l'onestà più in vista dell'egocentrismo.

Quelli che prima chiamavi per nome,
quelli che prima erano i tuoi amici,
quelli che per primi hanno creduto in te,
ora sono solo il batterista,
il chitarrista e il bassista.

Sarai contento adesso;
chiami il tuo gruppo con il tuo nome,
i musicisti sono solo parte della scena,
pensi solo a piacere ai 'grandi'
ma non sai emozionare i numerosi 'piccoli'.

Sei solo pioggia che non bagna,
sei solo luce che non illumina,
sei solo opportunista frutto di opportunismo altrui,
sei solo simbolo di un'indecisa decisione,
sei solo un solo solista.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Pierpaolo Oeled il 02/03/2011 17:20
    bella... mi piace molto il titolo!!!
  • Matteo Marti il 14/12/2010 22:15
    Beatrice, il solista è quel ragazzo che ha imparato tutto dal secondo, iniziale, ma che venendo illuminato dalla realtà che gli disse... non ha voluto credere e limitarsi a continuare nel puro divertimento, ma inisistere nella sua ossessione, forse anche rovinando tutto quello che ha attorno compreso il suo amore...
    Il secondo è la chiave... il solista se si apre ed abbassa umile al secondo chiedendo perdono, si libera...

    Matteo
  • ELISA DURANTE il 29/11/2010 17:38
    Ho pensato vari nomi, varie possibilità. Non so a chi pensavi tu, comunque il risultato è una poesia originale. Bravissima!
  • Roberto Tarli il 29/11/2010 11:41
    titolo bellissimo, complimenti.
  • coccinella settantotto il 26/11/2010 07:06
    molto piaciuta!
  • Giacomo Scimonelli il 25/11/2010 15:14
    veramente bella...
  • Salvatore Ferranti il 25/11/2010 13:01
    bellissima poesia.
    molto apprezzata e condivisa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0