PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dedicato a te

Amiamoci quando la primavera,
arriva improvvisa,
come una sensuale cubista.
Appena si schiudono i fiori,
ti farò mille carezze,
e nel momento di allungo delle giornate,
pretenderò mille ore
di candido e selvaggio amore.
Seduti a guardare,
cullati da dolci voli
di uccelli migratori,
diventiamo famiglia,
mentre nei tuoi fianchi,
si vedono i tatuaggi
dei miei baci salati.
Ti alzi piano,
e seduta su di me,
mi offri il tuo corpo,
io lo annuso e lo assaggio,
penso di portarlo ad un concorso,
dove può diventare
la prima stella vicino alla luna

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Rossana Russo il 03/01/2012 10:00
    "pretenderò mille ore
    di candido e selvaggio amore.

    "la prima stella vicino alla luna"

    Pura poesia
  • Giusy Lupi il 26/11/2010 14:38
    Bella dedica d'amore e passione, è un piacere leggerti. ciao. Giusy
  • Paola B. R. il 25/11/2010 23:43
    Trascinati da
    una forte passione...
  • Viky D. il 25/11/2010 23:21
    molto bella e passionale.
  • loretta margherita citarei il 25/11/2010 21:29
  • laura marchetti il 25/11/2010 18:52
    una danza d'amore al ritmo della passione, wow!!
  • Adamo Musella il 25/11/2010 16:00
    Una dedica molto passionale, bravo Antonio. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0