accedi   |   crea nuovo account

A MIA MADRE

A mia Madre






Chissà se mi riconoscerai
ora che il tempo e passato
e non ho più chiaro il tuo viso
chissà se riuscirei a dirti
quello che tu mai mi hai detto
chissà se il tempo e riuscito a svegliare in noi
quel sentimento che racchiuso come se fosse perla
con quell' inquietudine che solo le anime fragili vivono
giorno dopo giorno...
chissà se mi riconoscerai ora che sono nonno
tu che da madre troppo in fretta sei andata via
e qui da solo mi lasciasti senza neanche avvertirmi
quanto con il tempo mi saresti mancata
chissà se mi riconoscerai ora che le mie mani stanche
cercano una carezza che mai ho avuto
e Dio sa quante volte ciò pensato
chissà se mi riconoscerai
adesso che son cresciuto
quante cose mai dette... mai fatte
quante cose troppo in fretta dimenticate
quante cose troppo in fretta giudicate
chissà se mi riconoscerai ora che tanto amore ti darei
tu che sei sempre nei pensieri miei
i miei occhi piangono lacrime che tu non hai visto mai
triste nei pensieri miei
ora ti lascio ma so che prima o poi ti rivedrò
e più solo non sarò
con te e in te ritornerò
solo un dubbio mi assale
una domanda in me sempre appare...
chissà se mi riconoscerai.



Ciao mamma.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 29/07/2008 10:07
    e io che sono mamma... apprezzo di più---
  • tania tania il 11/11/2007 23:49
    ... bella.. dovrei imparare qualcosa dalle tue parole!! Non ho mai percepito davvero l'amore di mia madre... e di conseguenza ho soffocato il mio per lei... spero di non dover scrivere mai una poesia simile alla tua... perché vorrebbe dire... che non sono riuscita a dire " mamma ti voglio bene"!!! Un abbraccio forte
  • sara rota il 30/04/2007 22:24
    Bellissima dedica, se fossi io la tua mamma non potrei non commuovermi a leggere simili affettuosi pensieri. Bravo
  • DOMENICO DE MARENGHI il 12/04/2007 13:23
    Errata corrige: riscrivi la poesia
  • DOMENICO DE MARENGHI il 12/04/2007 13:21
    Bella, anche se con qualche errore di ortografia... La mamma ti riconoscerà, sempre, anche se sarà molto lontana nel tempo... Se interessa, lo sguardo della mamma che un figlio non dimentica mai e' espresso in una mia in questo sito GLI OCCHI DI UN ANGELO e MAMMA. Ripensa e riscirvi la poesia, tua madre, dal cielo, ti aiuterà!
  • Adriana Bordin il 08/04/2007 21:47
    Ma certo che ti riconoscerà... come può una madre non riconoscere il proprio figlio? Bella poesia...
  • ESTER zaniboni il 08/04/2007 21:18
    Non è nel fisico che si riconoscono le persone amate, solo gli occhi, quelli si che non cambiano mai, nel tempo rimangono sempre uguali, profondi: quando pensiamo alle persone che ci mancano, lucidi: quando vorremmo averle vicine, sorridenti: quando i nostri pensieri ritornano rivivere il passato, dove eravamo spensierati e felici... certo che ti riconoscerà, lei riconoscerà i tuoi occhi, il tuo sguardo, ma soprattutto riconoscerà il tuo cuore... Non ha importanza se i capelli son diventati bianchi, il nostro cuore rimane sempre uguale. certo che ti riconoscerà ... bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0