accedi   |   crea nuovo account

AL mio maestro

Mesi di sofferenza, dedizione, lavoro.
Il sudore versato, come pegno da pagare!
Non ho paura, nè temo la sconfitta!
In quell'angolo, prima che la campana suoni,
incrocerò il tuo sguardo.
Tu non mi dirai nulla,
poi quando l'ultimo gong segnerà la fine,
tornerò da te..
Se da una lacrima verrò premiato,
sarò felice comunque vada.
Incrocerò di nuovo il tuo sguardo,
tu mi abbraccerai e mi sentirò vincitore!

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/10/2013 01:45
    Apprezzata, complimenti..

2 commenti:

  • Grazia Denaro il 01/03/2012 21:31
    Una bella lirica d'amore per una persona stimata. Apprezzata!
  • Anonimo il 25/11/2010 15:14
    bella bella... comolimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0