accedi   |   crea nuovo account

Congedo d'autunno

Soffitto d'avorio
sul mondo
che scorre
di celesti comparse
interrotto
trafitto
in carezze
di luce.

Un cielo indeciso
sul mondo distratto
nella morsa
stretto
di presagi di neve
e confuso
di tiepido bacio


Nessuno scorge
il saluto d'autunno
che sottovoce
si congeda.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Franco Antonio il 02/02/2014 21:48
    Un dolce congedo d'autunno presagio d malinconici e candidi e suadenti letarghi dell'animo in inverno. Ecco come accostarsi ai rigori delle gelide giornate invernali. Belle immagini evocate dalla poesia pur nascoste tra i versi, per chi sa coglierle!
  • Anonimo il 27/11/2010 15:02
    Il congedante autunno delle malinconie, sotto l'incedere delle cose e alcune immancabili distrazioni. Ciao
  • Giacomo Scimonelli il 26/11/2010 16:08
    in silenzio l'autunno ci saluta e nessuno si accorge dell'arrivo dell'inverno..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0