accedi   |   crea nuovo account

A spasso per la città

Mi sono sperso
per questi vicoli romani,
tanti
e tutti belli,
e tutti
hanno
tante storie
da raccontare,
antiche
e nuove,
e d'improvviso
con Pasquino
mi trovo,
l'analfabeta
alfabeto,
uno dei pochi
che di giorno
l'ignorante
faceva,
e di notte
scriveva,
e con i suoi anonimi volantini
incavolare faceva
i potenti di allora.
Ma di storie
ce ne sono tante ancora,
che hanno fatto
un po' la vergogna,
un po' l'orgoglio,
di questa città imperitura.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • manuela tosti il 15/02/2015 20:46
    Scorrevole e piacevole, bravo
  • ELISA DURANTE il 29/11/2010 09:50
    Consapevolmente innamorato della città più bella del mondo: mi hai portato a spasso con te!
  • laura marchetti il 28/11/2010 10:12
    MI SONO IMPROVVISAMENTE CON TE IN QUESTA PASSEGGIATA IDEALE... FRA VICOLI DI RICORDI E UN PRESENTE SCALPITANTE E VIVO... DON,
  • denny red. il 27/11/2010 20:27
    ROMA È UNA CITTÀ STUPENDA!!! BEN DESCRITTA.. DON.
    BRAVO!!!
  • Elisabetta Fabrini il 27/11/2010 19:20
    che meraviglia... sei davvero bravo!!
  • Giacomo Scimonelli il 27/11/2010 17:57
    piaciuta... scritta molto bene
  • Giusy Lupi il 27/11/2010 12:18
    Molto bella, un omaggio in versi alla nostra bella Roma. Ciao alla prossima.
    Giusy
  • Francesca La Torre il 27/11/2010 09:02
    Mi e' piaciuta molto, un modo originale, genuino, per rendere omaggio alla citta' eterna. Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0