accedi   |   crea nuovo account

Chiese

Quando l' anima irrequieta
si sente stanca e confusa,
mi metto in cammino,
verso strade e sentieri,
per poi ritrovarmi
vicino a portoni,
dove si erige il Simbolo,
il bel disegno di un sollievo,
l' Amico e il Fratello.
Allora seduto,
penso al dolore,
alzo il viso
e vedo i chiodi,
ed esco smarrito.
Ho vergogna di lamentarmi
dei miei lamenti.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Federica Cavalera il 08/12/2010 00:01
    intensa, riflessiva e consapevole.
  • Don Pompeo Mongiello il 28/11/2010 12:45
    Ben detto amico mio. In questo troverai la tua pace. Bravo davvero!
  • karen tognini il 28/11/2010 09:42
    ... hai raggiunto un buon livello di consapevolezza...

    bravo Antonio
    k
  • laura marchetti il 28/11/2010 09:26
    bellissima! la fede ci fornisce la speranza e la luce per aprire gli occhi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0